Contenuto principale

Messaggio di avviso

Inaugurata oggi 11 marzo 2016 a Palazzo Criscuolo, sede del Comune di Torre Annunziata, la mostra "Oplontis: il fascino e la bellezza. Esposizione di sculture e reperti delle ville romane", che raccoglie oggetti di vita quotidiana e opere d'arte provenienti dal patrimonio archeologico di rilievo mondiale ritrovato nella nostra cittadina. La progettazione e realizzazione grafica dei materiali informativi (manifesti, locandine, brochures) sono state realizzate dal Liceo Giorgio de Chirico.

slogan segui l'oro

 

Dal sito della mostra www.oroplontis.it, riportiamo la presentazione della dott.ssa Antonella Bonini della Soprintendenza Pompei: 

"Il sito di Oplontis è posto da itinerari antichi quali l’Anonimo Ravennate e la Tabula Peutingeriana tra Ercolano e Pompei, non lontano dal mare, in una posizione più o meno corrispondente all’attuale città di Torre Annunziata; in antichità dipendeva amministrativamente da Pompei e, come questa, venne distrutto dall’eruzione del 79 d.C.

Dell’insediamento antico si conoscono solo poche tracce relative a impianti termali ville ed edifici commerciali; i resti più imponenti appartengono alla Villa A, una lussuosa residenza affacciata sulla scogliera prospiciente il mare e alla cosiddetta Villa B, in realtà un complesso con magazzini al piano terreno ed abitazioni al piano superiore.
Dal 1997 Oplontis fa parte del sito UNESCO “Aree Archeologiche di Pompei, Ercolano e Torre Annunziata”, poiché come dice la motivazione dell’iscrizione alla Lista del Patrimonio “... Essi forniscono una completa e vivida immagine della società e della vita quotidiana in un determinato momento del passato che è senza confronti nel mondo intero”.


L’esposizione è rivolta principalmente al grande pubblico, in particolare alla cittadinanza di Torre Annunziata, alle scuole del territorio nonché agli studiosi e agli studenti di archeologia. Essa ha come scopo diffondere e condividere con la comunità locale la conoscenza del proprio patrimonio culturale per far crescere la consapevolezza di fare parte di un sistema culturale esteso nell’area vesuviana."

 

fronte brochure oplontis

Allegati:
Scarica questo file (brochure_oplontis.pdf)brochure_oplontis.pdf[ ]3482 kB